Nell’ultimo turno di campionato arriva la pronta reazione della capolista del Ravenna che riscatta il passo falso della scorsa giornata espugnando il campo del Corticella. La squadra bizantina diretta dal vice Sciaccaluga, che sostituisce lo squalificato Gadda in panchina, mette in ghiaccio la partita nel primo tempo. Un rigore di Nappello apre le danze,la chiude Diallo imbeccato da Rrapaj che sradica un pallone ai bolognesi. Perde terreno la Victor San Marino, fresca di movimenti societari in settimana, che esce sconfitta sul terreno del San Giuliano City. Apre Cogliatti e la chiude Girgi a tempo scaduto, da notare la seconda vittoria consecutive per i lombardi che la scorsa settimana avevano espugnato il campo del Forlì. Proprio i galletti sprecano per l’ennesima volta la possibilità di fare bottino pieno. In vantaggio con Babbi sul terreno del Borgo San Donnino si fanno raggiungere in zona Cesarini da Ferretti. I galletti masticano amaro, lamentano un’espulsione subita ingiustamente ed un arbitraggio non all’ altezza, ma la classifica vede i forlivesi distanti 7 lunghezze dalla capolista. Il passo dei bizantini tra le inseguitrici lo mantiene il Carpi che espugna il difficile terreno del Lentigione. A Sorbolo la decide un goal di Sall, ora la squadra di Semprini scavalca in un colpo solo Forlì e Corticella e si accomoda in terza posizione in solitudine. Torna al successo l’Imolese che al Romeo Galli liquida la pratica Certaldo con il classico 2 a 0. Dopo un primo tempo a reti bianche gli uomini di D’Amore realizzano prima con un colpo di testa di Brandi poi chiudono il match a tempo scaduto con Daffe. Continua il crollo verticale della Pistoiese che nel deserto del Melani cede l’intera posta in palio alla Sammaurese, in rete nel primo tempo Montesi e nella ripresa Maltoni. Per gli arancioni un comunicato della società che chiude il settore Curva Nord alimenta lo scontento dei supporter toscani, per la banda di Taccola tre punti importanti per un buon piazzamento in classifica. Vince il Fanfulla che in quel di Lodi liquida il Mezzolara con un sigillo di Premoli. Il Prato batte il Progresso al Lungobisenzio grazie ad un penalty di Santarpia a inizio ripresa. Tris di reti del Sant’ Angelo Lodigiano che vince con l‘Aglianese. In rete Mariani, Lanzi e Ugge’, goal della bandiera di Delledonne per i toscani. Ora il campionato si ferma per il torneo di Viareggio e riprende la settimana successiva con diversi incontri interessanti: Victor San Marino -Corticella, derby Forlì- Imolese e Ravenna-Lentigione.

Alerssandro Paganini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *