La Futsal Cesena gioca un primo tempo perfetto e soffre a inizio ripresa, conquistando la prima vittoria in terra laziale.

ROMA C5: Rodriguez, Colasanti, Lavrendi, Da Silva, Bobadilla, Guerini, Marino, Luizinho, Quinto, Regini, Di Bello, Cantarelli. All.: Di Vittorio.

FUTSAL CESENA: Montalti, Pasolini, Hassane, Venturini, Gardelli, Traversari, Pieri, Sosa, Rossi, Pires, Jamicic, Nardino. All.: Osimani.

ARBITRI: Zigariello di Palermo, Di Donato di Merano. Crono: Perrino di Albano Laziale.

RETI: 10’12” pt Gardelli, 11’02” pt Venturini, 14’55” pt Gardelli, 3’32” st Da Silva, 9’12” st Montalti, 14’05” st Jamicic, 18’45” st Quinto, 19’59” st Pires.

AMMONITI: Venturini, Pasolini, Gardelli, Da Silva.

L’ultima trasferta del 2022 si trasforma in un bel successo per la Futsal Cesena, che conquista in casa della Roma una preziosa vittoria per 2-6 e il primo hurrà contro squadre del Lazio in trasferta dopo i pareggi contro Italpol e Lazio delle scorse giornate. Il primo tempo dei bianconeri è praticamente perfetto, con la formazione di Osimani che effettua un pressing asfissiante a tutto campo che mette in difficoltà i giallorossi, reduci da due vittorie di spessore contro Lazio e Molise. Dopo appena trenta secondi è Pires ad andare vicino al vantaggio colpendo la traversa dopo l’assist di Gardelli, con il portiere Rodriguez che si esalta sullo stesso argentino nell’azione successiva. La prima rete dell’incontro porta la firma di Gardelli, che torna al gol dopo più di un mese di digiuno, grazie alla conclusione di prima intenzione sull’angolo battuto da Sosa al 10′. Passa un minuto e i bianconeri trovano il raddoppio con Venturini, abile a sfruttare il rimpallo della sfera sul palo dopo la terrificante conclusione di Jamicic dalla distanza. Lo stesso palo tremerà poi due minuti dopo, quando Pires da solo davanti al portiere non riesce a trovare il terzo gol. La Roma capitola però al 15′, con Gardelli che segna la sua seconda rete di giornata da attaccante vero, anticipando il difensore in scivolata e spedendo la sfera alle spalle di Rodriguez. Nella ripresa comincia meglio la Roma che va vicino al gol con Bobadilla, ma uno straordinario Montalti gli nega la gioia del gol con un intervento miracoloso. Al 3′ però i locali trovano la meritata rete con capitan Da Silva, che conclude dalla distanza e accorcia le distanze. Nei due minuti successivi la pressione della Roma mette alle corde la Futsal Cesena, salvata in due circostanze dalla traversa colpita dallo stesso capitano brasiliano. I romagnoli resistono alle offensive locali e riescono a trovare la rete con lo straordinario Montalti, che dalla propria area segna il suo primo gol in A2 al 9′. È l’episodio chiave dell’incontro, con la rete del portiere che taglia le gambe alla squadra allenata da Di Vittorio. Al 15′ i bianconeri recuperano palla e segnano con il croato Jamicic, che segna da centrocampo sfruttando la porta sguarnita dei locali in virtù del portiere di movimento utilizzato per provare a recuperare lo svantaggio. Nell’ultimo minuto di gara succede di tutto, con la Roma che prima colpisce la terza traversa di giornata con il solito Da Silva e poi accorcia con Quinto, che sfrutta l’ottimo giro palla locale e batte l’incolpevole Montalti. A un centesimo dalla sirena segna anche Pires, che sigilla il risultato sul 2-6 finale. Nell’ultima gara del girone d’andata i bianconeri ospiteranno al Mini Palazzetto la capolista Todis Lido di Ostia.

Uff. Stampa Futsal Cesena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.