POMEZIA – Tanta voglia di lottare. La solita grande e immensa voglia di lottare fino all’ultimo, vien da dire. Stavolta però gli sforzi sono stati premiati e i giocatori – stremati a fine gara – hanno ricevuto il premio del pareggio. Per adesso va bene così, viste le difficoltà di organico di questo inizio di stagione.

Sono queste le considerazioni di partenza dopo il 3 a 3 ottenuto dall’Italservice Pesaro sul campo della Fortitudo Pomezia. C’è stato parecchio da sudare, e si sapeva ovviamente alla vigilia. Ma i biancorossi non hanno mai mollato e in versione remuntada sono tornati a fare un punto in campionato dopo due kappao di misura di fila contro L84 e Napoli.

Un pareggio centrato in rimonta. Anzi, in doppia rimonta. Un primo tempo molto combattuto vede Pesaro chiudere sotto, immeritatamente, 2 a 0. Ma capitan De Oliveira e compagni non mollano. Mancano Tonidandel, Fortini, Dalcin e Arcidiacone, ma chi va in campo dà tutto. E così nella ripresa, attaccando col portiere di movimento, l’Italservice rimette il match in equilibrio grazie a De Oliveira e Joao Miguel, al debutto in campionato.

Pesaro potrebbe anche passare in vantaggio, ma Jorge Santos – indemoniato – trova il varco buono per riportare avanti Pomezia. A 6 minuti dal gong. Bargnesi – a comandare le danze con Colini ancora squalificato e in tribuna – rimette subito il power play e l’attacco produce un fallo di mano avversario in area di rigore: è penalty che di nuovo De Oliveria concretizza nel 3 a 3.

Nel finale è bagarre. Attacchi, contropiedi e occasioni da una parte e dall’altra. Ma la palla non entra più e il match finisce 3 a 3.

Certo, tutti in casa Italservice speravano nel ritorno al successo. Ma considerata la situazione attuale, va benissimo così.

Tabellino FORTITUDO POMEZIA-ITALSERVICE PESARO 3-3 (2-0 p.t.)

FORTITUDO POMEZIA: Filippini, Divanei, Keko, Jorge Santos, Matteus, Silveri, De Simoni, Lemos, Raubo, Mentasti, Dudu, Bonci. All. Fernandez

ITALSERVICE PESARO: Lopez, Kytola, Pires, De Oliveira, Schiochet, Rebiscini, Ugolini, Fortini, Joao Miguel, Canal, Ruan, Cianni. All. Bargnesi (Colini squalificato)

RETI: 11’10” p.t. Jorge Santos (FP), 17’07” Raubo (FP); 25’17” s.t. De Oliveira (IP), 31′ Joao Miguel (IP), 33’50” Jorge Santos (FP), 35’58” rig. De Oliveira (IP)

ARBITRI: Cannizzaro (Ravenna), Ciccarelli (Napoli) CRONO: Desogus (Cagliari)

Ufficio Stampa Italservice Pesaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.