Questa volta arriva uno stop per il RIMINI CALCIO5 dentro le mura amiche del Palasport FLAMINIO. Ad avere la meglio sono gli emiliani che chiudono il match con quattro reti all’attivo contro le due al passivo.

DAVIDE TIMPANI nel dopogara:

“Siamo molto dispiaciuti perché in casa volevamo riscattarci, giocavamo contro una buona formazione ma potevamo fare di più. Nel primo tempo le assenze si sono fatte sentire, ma una volta sotto di due reti abbiamo reagito e accorciato le distanze. Abbiamo sfiorato il pareggio con un salvataggio sulla riga ospite, poi siamo rimasti in inferiorità numerica per un rosso e nel recupero abbiamo subito un gol che non ci voleva. Nella ripresa abbiamo giocato con grande cuore, abbiamo colpito tre pali nel giro di un minuto, poi la doccia fredda ingiusta del quarto gol ospite su punizione. A quel punto è stato sostituito il portiere inserendo un under per giocare con gli over fuori, abbiamo accorciato e siamo andati vicini a riaprirla, ma non ce l’abbiamo fatta. Sconfitta che brucia, sappiamo di potere fare molto meglio di così, il gruppo è nuovo e deve crescere ma i punti lasciati per strada in casa pesano eccome. Ora testa bassa, lavorare ancora più forte in settimana perché sabato c’è il durissimo derby di Forlì”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.